Perché gli sposi chiedono agli invitati di non fare foto?

Perché gli sposi chiedono agli invitati di non fare foto?

Negli Stati Uniti dove da diverso tempo si è iniziato a parlare di questo fenomeno lo si chiama “Unplugged wedding”. In cosa consiste?

Gli sposi avvisano gli invitati nelle partecipazioni o con un elegante cartello su treppiede all’entrata della chiesa che preferiscono che gli invitati non scattino fotografie.

Subito sembra difficile da capire ma proviamo ad immedesimarci per un attimo negli sposi…

il giorno del matrimonio sono belli tesi perché è il coronamento del loro sogno d’amore e devono pensare a mille cose ed in più c’è l’emozione che probabilmente li ha tenuti svegli per buon parte della notte ma sanno che avranno le persone a cui vogliono bene con cui vogliono condividere questo evento unico ma:

entrano in chiesa ed invece di vedere i volti rassicuranti ed emozionati dei loro amici vedono il retro di smartphone, ipad e macchine foto. Nel frattempo flash a tutto spiano li accecano mentre un dolce suono di decine di CLACK CLICK CLACK CLICK rovina la marcia nuziale (magari suonata dal quartetto d’archi che piaceva allo sposo).

Sopravvissuti si concentrano sulla cerimonia con le mani che tremano ed ecco spuntare lo zio o l’amico che continua a muoversi e a scattare (flash flash click click) in ogni momento e magari riesce a prendersi i rimbrotti del prete. I sorrisi diventano tirati.

Avete presente quelle belle foto “rubate” dove i soggetti sono rilassati e trasudano emozioni?

Indispettendo gli sposi il fotografo non potrà realizzare tutti quegli scatti emozionanti ed unici per cui è stato scelto dopo numerose ricerche ed appuntamenti. Ma non state facendo un dispetto solo al professionista ma state rovinando i ricordi degli sposi per ottenere una foto che nel migliore dei casi… non è nemmeno interessante e gli sposi vi ringrazieranno (ma in realtà metteranno in quella cartella dell’hard disk e non riguarderanno mai più).

Non contenti allora le macchine foto spuntano durante le foto di gruppo e così nelle foto ufficiali le persone guardano un po’ dovunque e sembra un matrimonio di strabici (non me ne vogliano le persone realmente strabiche!). Tutto per avere una foto da tenere sul telefono?

Potrei continuare con gli esempi durante il resto della giornata ma credo che ormai sia chiaro perché sempre più coppie anche in Italia iniziano a scegliere la formula “Unplugged wedding”.

Gli sposi vogliono vedere le vostre facce emozionate non i vostri gadget né le vostre foto (lo so è dura da digerire) quindi fate loro un favore: in mano solo fazzolettini, il riso da tirare o i bicchieri con il vino per brindare!

Fotografo professionista torinese, amo viaggiare, il sushi e la musica rock.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: