Perché è importante avere un backup?

Cosa può mai accadere?

Risposta breve: se non si è preparati adeguatamente… tutto! Ma non facciamo i catastrofici…

Durante un matrimonio ho assistito ad una scena tragicomica quando ad un collega si sono completamente distrutti i pantaloni mentre fotografava l’uscita di casa della sposa! Fortuna che in macchina aveva un cambio completo!

Questo è uno dei motivi per cui ho ho sempre due tre zaini con me: uno con l’attrezzatura, uno con il cambio completo ed un terzo con la parte luci e stampa se richiesta.

Inoltre non lavoro mai da solo perché non essendo dotato di occhi dietro la nuca mi fa piacere che mentre io tengo un occhio di riguardo su di voi qualcuno tiene un occhio di riguardo verso gli invitati (quante mamme piangono durante lo scambio degli anelli della figlia? Quasi tutte!).

Inoltre se da un lato è vero che le macchine professionali hanno sempre il doppio slot (vuol dire che scrivono la stessa fotografia su due schede diverse in contemporanea per minimizzare il rischio che una scheda si bruci e perda le foto), può sempre succedere di essere lanciati in piscina da invitati troppo esuberanti o che un cameriere inciampi e rovesci le bottiglie sull’attrezzatura.

Ecco perché nello zaino teniamo macchine foto e obiettivi di ricambio!

E poi arrivati in studio?

Le schede vengono copiate sul Mac di produzione (su cui è attiva la time machine per il backup automatico) e su due hard disk esterni diversi che vengono posizionati in due posti diversi.

Infine dopo la consegna agli sposi delle foto in alta risoluzione (così che possiedano i file del matrimonio e possano a loro volta farne copie) una ulteriore copia finale viene spostata su cloud.

Tutto questo processo trasparente a voi sposi per mettere al sicuro le fotografie del vostro matrimonio.

Fotografo professionista torinese, amo viaggiare, il sushi e la musica rock.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: